Rispetto delle linee guida

Il sito rispetta le linee guida nazionali in materia di pubblicità sanitaria, secondo gli artt. 55-56-57 del Codice di Deontologia Medica.

Le informazioni contenute in questo sito si intendono per un uso esclusivamente informativo, non promozionale e non sostitutive di una visita medica.

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon

This Website is Designed by

50.01 Production & Communication Ltd.

London, UK

Attività Chirurgica

Attività Ambulatoriale

Gruppo Fisioterapico

Dr. Augusto Dagnino

Mi chiamo Augusto Dagnino, medico chirurgo ortopedico specializzato in ortopedia e traumatologia in particolare in protesica primi impianti e revisioni di anca e ginocchio. Ho studiato medicina e chirurgia a Pavia, dove ho frequentato il Collegio Ghislieri. Durante il corso di laurea ho svolto un semestre in Portogallo, a Coimbra, grazie al progetto Erasmus, dove ho conosciuto il Dott. Rui Cabral, un chirurgo che mi ha aperto al mondo dell’ortopedia.

Al mio rientro in Italia avevo deciso di fare l’ortopedico e quindi ho iniziato a frequentare la clinica ortopedica e a svolgere la mia tesi sulla patologia della spalla e in particolare sulla cuffia dei rotatori. Dopo la laurea ho vinto il concorso per la specializzazione in ortopedia sempre a Pavia dove, dopo una parentesi di 1 bellissimo anno passato come ufficiale medico della marina militare , mi sono specializzato con il Prof. Benazzo. Ho frequentato L’Humanitas di Rozzano con il prof . Spotorno dove ho affinato la chirurgia di anca, primi impianti, revisioni, casi difficili. Dopo la prematura dipartita del professor Spotorno ho iniziato a lavorare a Forte dei Marmi alla clinica “San Camillo” con il Dott. Coari, grazie al quale ho potuto approfondire la chirurgia del ginocchio; dall’artroscopia passando per le tecniche ricostruttive legamentose fino alla protesica. Quando il Dott. Ursino si è traferito all’Istituto Ortopedico Galeazzi per creare la sua equipe sono andato con lui e il Dott. Fiorentini che avevo conosciuto all’Humanitas. A noi si è aggiunto il Dott. Cappato e abbiamo lavorato profiquamente insieme.  In questi anni abbiamo migliorato le molte tecniche chirurgiche: protesi monocompartimentali, impianti Personal Specific Instrumentation ovvero protesi “personalizzate”, vie di accesso mininvasive dell’anca, revisioni di protesi. A giugno del 2016 si è presentata la possibilità di creare una nuova equipe con il Dott. Fiorentini e il Dott. Cappato e così abbiamo iniziato a lavorare insieme. L’obiettivo che ci siamo prefissati è di poter ottimizzare l’aspetto preventivo, chirurgico e gestionale. Cerchiamo di migliorare e alleviare la patologia algica dei pazienti per cercare di evitare o rimandare la parte chirurgica, poter operare i pazienti con le migliori tecniche chirurgiche e poter offrire un servizio

efficiente e che possa permettere un rapido rientro a casa. Per poter offrire questo abbiamo creato un network con vari centri, frequentiamo corsi di perfezionamento di varie tecniche chirurgiche

(ho conseguito un Master Universitario di chirurgia miniinvasiva dell’anca nel 2016 presso il Campus Biomedico di Roma), senza dimenticare le tecniche consolidate che spesso ci troviamo a dover insegnare ai colleghi più giovani ( ho fatto parte per 3 anni del programma di insegnamento ZBFR rivolto ai neo specialisti per chirurgia di anca e ginocchio).